Funzionamento di EOLO

Come funziona?

La rete di EOLO è composta da ripetitori radio (BTS) che diffondono il segnale sul territorio. EOLO può essere utilizzato per fornire connettività Internet a case, uffici, edifici pubblici, applicazioni di videosorveglianza, e molto altro.

Scopri il funzionamento di EOLO

Schema generale funzionamento EOLO

 

Lo schema generale di impianto

Come illustra l'immagine qui sotto, lo schema di un impianto tipo è molto semplice

Lo schema generale di impianto

Un'antenna esterna, fornita da NGI in comodato d'uso, viene installata da un tecnico certificato EOLO.
L'antenna viene collegata, tramite un singolo cavo Ethernet doppia guaina da esterni, direttamente al tuo PC o ad un router con eventuale access point WiFi.

Per un corretto funzionamento, è indispensabile che dal tetto di casa tua, o da dove si vuole posizionare l’antenna, vi sia visibilità ottica senza ostacoli in traiettoria (alberi, altre case/palazzi) verso almeno una BTS EOLO. NGI mette a disposizione uno strumento per verificare se il tuo indirizzo sia già servito da EOLO.

Verifica subito se il tuo indirizzo è già servito da EOLO.
Nota: La rete EOLO utilizza sia la tecnologia senza fili Hiperlan2 sia quella WiMAX, su frequenze in banda condivisa, che la nuovissima tecnologia proprietaria di NGI chiamata EoloWave.

Per tutte queste tecnologie, sono disponibili più tipi di antenna, installati (alternativamente) presso la sede del Cliente: una "standard", e una "ad alto guadagno".
Questo secondo tipo di antenna è indicato per distanze elevate dalla BTS, perché permette di ricevere segnali più deboli e di inviarne di più potenti.
La scelta della tecnologia e della tipologia di antenna da installare viene effettuata direttamente dal tecnico certificato di EOLO al momento dell'installazione, in base alle necessità del caso.